13 Marzo 2018  13:03

Emilia Romagna, 2,4 milioni per la produzione

Stefano Radice
Emilia Romagna, 2,4 milioni per la produzione

Una location cdell'Emilia Romagna (foto courtesy by Emilia Romagna FC)

Al via tre nuovi bandi. Ecco i dettagli

Partono i nuovi bandi per il sostegno alla produzione cinematografica e allo sviluppo del settore provenienti dal Fondo per l’audiovisivo. La Regione stanzia 2 milioni e 408 mila euro per chi sceglie nel 2018 l'Emilia Romagna come location e come luogo per costruire un progetto cinematografico e audiovisivo. I bandi, gestiti dalla Emilia-Romagna Film Commission sono tre, destinati a imprese locali, nazionali ed estere. “La Regione Emilia-Romagna – afferma l’assessore regionale alla Cultura Massimo Mezzetti – destinerà al cinema, nel bilancio 2018, quasi 5 milioni di euro, di cui la metà destinati alla produzione, come annunciato nel Piano triennale di settore. Con i bandi sono messi a disposizione oltre 700mila euro in più rispetto allo scorso anno. L’incremento delle risorse apre quindi una fase nuova, forte dei risultati più che soddisfacenti del precedente programma, con l’obiettivo di stimolare sempre di più imprese e creatività in un territorio in cui la tradizione cinematografica merita di tornare a ricoprire un ruolo di primo piano a livello internazionale”.

I bandi

Un milione e 500 mila euro, del primo bando, sono stanziati per le produzioni italiane europee ed extraeuropee. L’intervento regionale è finalizzato alla concessione di contributi per la produzione (pre-produzione, riprese/lavorazione, post-produzione) di lungometraggi, opere televisive, opere web, documentari, anche con tecniche di animazione. L’impresa beneficiaria del contributo può essere o produttore unico o coproduttore con quota di maggioranza o produttore esecutivo. Il bando prevede due momenti di chiamata: la prima entro l’11 aprile 2018; la seconda sessione: dal 4 luglio 2018 al 4 settembre 2018. La presentazione dei progetti deve avvenire unicamente a mezzo Pec (posta elettronica certificata), pena la non ammissibilità della domanda.

 

Il secondo bando destinato a imprese con sede in Emilia-Romagna ammonta a 800mila euro. Possono presentare progetti imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva con sede legale sul territorio, o con unità operativa attiva sul territorio regionale da almeno 12 mesi. Ciascuna impresa può presentare al massimo due domande di contributo per lungometraggi, opere televisive, opere web, cortometraggio e documentari, anche con tecniche di animazione.Non sono ammessi progetti che comportino costi ammissibili inferiori a 15.000 euro, e la percentuale di contributo varia da un minimo di 35% ad un massimo del 50% delle spese ammissibili sulla base del punteggio ottenuto dal progetto. Anche questo bando prevede due finestre temporali per la presentazione delle domande: la prima sessione di valutazione entro l'11 aprile 2018; la seconda: dal 4 luglio 2018 al 04 settembre 2018.

 

Il terzo bando, di 108mila euro, è destinato a imprese con sede in Emilia-Romagna impegnate nella scrittura di sceneggiature originali e nello sviluppo di lungometraggi, opere televisive, opere web, documentari. Il contributo potrà essere al massimo di 15mila euro e l’importo verrà determinato sulla base della qualità del progetto e del costo preventivo di sviluppo. Non potrà, in ogni caso, risultare superiore all’80% delle spese di sviluppo sostenute, non coperte da altro finanziamento pubblico. La domanda va presentata, pena la non ammissione, entro il 30 aprile 2018.

Contenuti correlati : emilia romagna film commission produzione

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 29 Agosto 2018
    CHE SIA L’ULTIMA VOLTA
    Segnatevi questi numeri: 37, 54, 39. Sono i titoli – mal contati – che usciranno al cinema tra settembre e novembre.
Stefano Radice

ACCADDE OGGI