14 Marzo 2016  16:22

È la passione la chiave del successo

Daniela Sapone
È la passione la chiave del successo

Matteo Cleri e Simone Serrao

Il percorso ludico sui giochi di società portato avanti da Matteo Cleri e Simone Serrao, titolari dell’insegna Orso Ludo di Parma. La nostra photogallery

Orso Ludo nasce ufficialmente l’8 settembre del 2012 dall’idea di Matteo Cleri e Simone Serrao, due giovani – all’epoca uno impiegato presso un istituto di credito e l’altro attivo nell’ambito del sociale – che decidono di trasformare la loro passione per i giochi in un’attività imprenditoriale. Il risultato è un accogliente e colorato negozio sito nel centro storico di Parma, e che oggi, a meno di quattro anni dalla sua nascita, ha già raddoppiato la propria superficie di vendita e può contare su un numeroso pubblico di affezionati clienti. Uno store da 135 metri quadrati che offre giochi e giocattoli adatti a grandi e piccini, e che come sottolineano i due titolari a Toy Store, propone giochi furbi da 0 a 115 anni.

 

Cosa vi ha spinto a mollare tutto per intraprendere l’avventura di Orso Ludo?

 

«A spingerci ad aprire Orso Ludo è stata la volontà di sviluppare un percorso ludico sui giochi di società indirizzato alle famiglie. Se, infatti, questa tipologia di prodotto già vanta una platea di appassionati giocatori di adulti, che visitano con regolarità i punti vendita, si informano sulle novità di prodotto e si incontrano assiduamente per giocare; con Orso Ludo ci siamo fin dall’inizio rivolti alle famiglie, con l’obiettivo di avvicinare questo target ai giochi da tavolo e alle sue modalità fruitive più caratteristiche. Per questo l’insegna propone un assortimento molto ampio, con prodotti alternativi di qualità dedicati alla Prima Infanzia, ai bambini e agli adulti».

 

 

Qual è la chiave per sfruttare le potenzialità di questo segmento di mercato?

 

«È la passione. Quello dei giochi di società è, infatti, un mercato dalle enormi potenzialità, ma che si alimenta di passione, quella dei giocatori, che rappresentano per i negozi dei clienti fidelizzati, ma anche necessariamente quella di chi vende il prodotto che è chiamato ogni giorno a spiegare e a far provare i giochi. In questo settore, infatti, la dimostrazione del prodotto è fondamentale, è il mezzo per far appassionare i clienti ai titoli e concludere ogni vendita con successo. Quasi sempre chi partecipa alle dimostrazioni che effettuiamo sul nostro tavolo da gioco in negozio, poi si convince ad acquistare il prodotto proposto, facendo nel nostro lavoro una sorta di attività di consulenza».

 

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Silvia Balduzzi - Toy Store

Contenuto Sponsorizzato

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Giocattoli

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy