16 Settembre 2010  15:56

Antitrust: stop a utenze business nel televoto

TVst
Antitrust: stop a utenze business nel televoto

Antonio Catricalà

Il presidente Antonio Catricalà ha chiesto trasparenza sulle preferenze dei telespettatori nelle trasmissioni

Due lettere formali inviate a Rai e Mediaset. È così che il presidente dell’Antitrust, Antonio Catricalà, ha chiesto alle due società televisive di escludere dal meccanismo di televoto all’interno delle trasmissioni le utenze business. La richiesta arriva a seguito di alcune segnalazioni, giunte dai consumatori sui programmi “Grande Fratello” e “Festival di Sanremo”, di numerose telefonate-voto eseguite da operatori specializzati del settore. Secondo quanto ricostruito dall’Authority, l’attuale meccanismo di giudizio da parte dei telespettatori rende infatti possibile, da parte di operatori specializzati, l’effettuazione di un numero rilevante di telefonate per esprimere preferenze già predeterminate su scelte specifiche. Queste preferenze espresse all’interno dei programmi potrebbero quindi non essere manifestazione delle simpatie del pubblico ma espressione di accordi di interi pacchetti di televoto. Per recidere a monte quest’alterazione, che si tradurrebbe in un inganno per i consumatori, Catricalà ha inoltre minacciato di aprire un’istruttoria in caso di non adeguamento da parte di Rai e Mediaset che dovranno comunicare entro 20 giorni le misure di esclusione delle utenze business adottate.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy